STUPENDA TOSCANA


Home     Abstracts       Arte e Cultura       Società&Costume      Benessere       Moda&Modi       Wine&Drinks     Fotografia    Eventi




AGOSTINO CANCOGNI


I paesaggi dell’anima


Agostino Cancogni è certamente uno degli artisti contemporanei che meglio hanno saputo dare un’interpretazione fra le più suggestive del paesaggio toscano, in particolare della Versilia, microcosmo da sempre fonte di ispirazione per molti poeti ed artisti, primo fra tutti Gabriele D’Annunzio. Immagini, suoni, sentimenti di un luogo ben conosciuto da Cancogni - nato e cresciuto a Forte dei Marmi - che partendo dall’osservazione profonda e meditata del paesaggio unge a rievocare con delicato lirismo i campi, i fiori, il mare nel “cerchio magico dei ricordi” fra le Apuane e “Mare Nostrum”.

E proprio nella rappresentazione del mare Cancogni pare aver raggiunto lo zenith della propria produzione artistica. Le sue marine, rievocano memorie, malinconie, umori, mostrano il litorale della Versilia nell’incanto di un mattino assolato o di uno struggente tramonto, richiamano i delicati profumi del mare, della macchia mediterranea, dei mucchi di conchiglie e canne spezzate nella sabbia umida. Un pittore che, partendo dalla rappresentazione della realtà oggettiva giunge ad esprimere una visione del tutto personale, sintetizzata nell’equilibrio formale della composizione, nella sorvegliata dialettica fra disegno e colore, nella capacità di resa

mimetica, entro un insieme armonico.

Come nella pittura dei Romantici paesaggio naturale e paesaggio interiore coincidono nella tensione verso l’infinito. Cancogni riesce riesce a comprendere lo spirito della natura e a ricrearlo in tutta la sua purezza, proiettandoci nelle calme ed allo stesso tempo vibranti profondità dell’anima.


Agostino Cancogni - Presidente de La Marguttiana di Forte dei Marmi

www.cancogniagostino.it