STUPENDA TOSCANA


Home     Abstracts       Arte e Cultura       Società&Costume      Benessere       Moda&Modi       Wine&Drinks     Fotografia    Eventi





DI FORTE CE N’E’ UNO SOLO


Intervista a Vittorio Sgarbi di Luca Lari






















In una penisola con centinaia di chilometri di costa punteggiata da golfi e isole, colorata con la mano di un maestro e baciata dal sole, innumerevoli località balneari interpretano egregiamente il ruolo che gli spetta. Di protagonisti però ce ne sono pochi e uno di questi è Forte dei Marmi. è Vittorio Sgarbi a dirlo, un frequentatore di quella Versilia che ha fatto della cultura e della bellezza la propria cifra.

Uomo di cultura eclettico, famoso per la sua verve e per il suo carattere, Sgarbi ha conosciuto e cominciato a frequentare Forte dei Marmi e la Versilia in un periodo esaltato dalle cronache e celebrato dal cinema.

“Da bambino – ricorda il maestro – battevo l’Adriatico con la mia famiglia. Forte è entrato nella mia vita per merito delle molte amicizie e frequentazioni che mi hanno portato a scoprirla nei suoi aspetti più belli. Al Forte ho trascorso bellissime giornate con il caro amico Piero Bigongiari, poeta ermetico e grande collezionista d’arte, o con Manlio Cancogni, grandissimo giornalista e scrittore. Tra le vie del centro s’incontravano le famiglie italiane che hanno fatto la storia dell’industria italiana come gli Agnelli e i Moratti, si riunivano personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, capitani d’azienda e intellettuali di grande intelligenza. Al Forte ci si incontrava, si parlava, discuteva sull’Italia e sui temi che ci hanno appassionato”.

L’Italia è cambiata molto negli anni, trova cambiato anche il Forte?

“Forte dei Marmi non è cambiata nella sua atmosfera, non ha abdicato il suo ruolo di buen retiro delle teste pensanti italiane, amata da Curzio Malaparte, Gabriele D’Annunzio e Alberto Moravia. La balneazione è l’epicentro di una capacità attrattiva che va oltre la stagione estiva e che propone opportunità d’incontro, di cultura, di discussione, di promozione della bellezza. In fin dei conti se a prendere il sole ci sono famiglie russe o italiane conta poco, per abbronzarsi ci sono tanti altri posti in Italia. Quello che si fa al Forte si fa solo lì.


www.vittoriosgarbi.it